fbpx Skip to content

Valentina Tamborra

di Valentina Tamborra

Contatta Valentina.

La tua richiesta verrà mediata dalla redazione.

Biografia – Valentina Tamborra

Valentina Tamborra è nata a Milano nel 1983, dove vive e lavora.
Si occupa principalmente di reportage e di ritratto, amando mescolare narrazione e immagine. Ha collaborato e collabora con alcune fra le principali ONG  e con enti come AMREF, Medici Senza Frontiere,  Albero Della Vita, Emergenza Sorrisi e Croce Rossa Italiana. I suoi progetti sono stati oggetto di mostre a Milano, Roma e Napoli.
Ha pubblicato sui principali media nazionali (Corriere della Sera, La Stampa, la Repubblica, Il Messaggero, Il Manifesto, La Lettura, Famiglia Cristiana, Gioia) e ha partecipato a trasmissioni radiofoniche e televisive (Rai 1, Rai 3, Rai Italia, Sky, Radio 24, Radio Capital e Rai Radio2).

È docente presso l’Istituto Italiano di Fotografia di Milano e ha tenuto lezioni e workshop presso lo IED (Istituto europeo di Design) e la Naba (Nuova Accademia di Belle Arti), dove Doppia Luce, il suo primo grande progetto personale, dopo essere stato in mostra ha dato luogo a un ciclo di conferenze. Nell’aprile 2018, in occasione del Photofestival di Milano, ha vinto il Premio AIF Nuova Fotografia.

Mostre

2020 – 2021

Skrei – Il viaggio (personale) a cura di Roberto Mutti – Fondazione Stelline, Milano 2 novembre 2020 – 5 marzo 2021. Catalogo omonimo edito da Silvana Editoriale

Mi tular – Io sono il confine  (personale) a cura di Reale Ambasciata di Norvegia – Festival “SEGNI New Generations Festival” – Mantova 31 ottobre – 8 novembre

2019

Il mondo nell’obiettivo – I fotografi delle Ong (collettiva) a cura di FIAF – Centro Italiano della Fotografia d’Autore, Bibbiena (AR). 15 giugno-8 settembre

Poveri noi. Un racconto dell’Italia che non si arrende (personale) a cura di Roberto Mutti – Interface Hub Arte, Milano. Progetto di Monica Triglia e Valentina Tamborra per L’Albero della Vita.  9 maggio-2 giugno.

Mi tular – Io sono il confine  (personale) a cura di Sarah Lanzoni – Galleria Après-Coup Arte, Milano. Progetto in collaborazione con Visit Norway. 4 aprile-7 giugno. Catalogo.

La sottile linea rossa (personale) – Villa Brivio, Nova Milanese (MI). Progetto in collaborazione con Medici Senza Frontiere. 30 marzo-13 aprile.

2018

Voci di confine (personale) in occasione di LecceFilmFest Festival del Cinema Invisibile – Dajs Città del Gusto, Lecce. Progetto svolto per Amref Health Africa. 26 dicembre-21 ottobre.

Nient’altro che finzioni – Viaggio in Norvegia sulle orme di Ibsen con l’attrice Federica Fracassi per l’evento DuemilaLibri (personale) – Fotoclub Il sestante, Gallarate (VA). 14-21 ottobre

Chokora, il barattolo che voleva suonare (personale) – Festival “Voci per la libertà”, Amnesty International, Rosolina Mare (RO). 19-22 luglio.

Nient’altro che finzioni – Viaggio in Norvegia sulle orme di Ibsen con l’attrice Federica Fracassi (personale) – Kasa dei Libri, Milano. 20-30 giugno.

Nient’altro che finzioni – Viaggio in Norvegia sulle orme di Ibsen con l’attrice Federica Fracassi (personale) – Teatro Franco Parenti, Milano. 9-20 maggio

MIA Milan Photo Fair (collettiva) – The Mall, Porta Nuova Varesine, Milano. 9-12 marzo.

Nient’altro che finzioni – Viaggio in Norvegia sulle orme di Ibsen con l’attrice Federica Fracassi (personale) – Nonostante Marras, Milano. 29 gennaio-25 febbraio

2017

Dove nessun altro arriva. Un volo lungo 60 anni (collettiva) – MAXXI – Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo, Roma. 13-19 ottobre

Doppia luce (personale) – Magazzini Fotografici, Napoli. 14-28 luglio.

Chokora, il barattolo che voleva suonare (personale) – Galleria Mario Giusti HQ, Milano. 22 giugmo-21 luglio.

2016

Solo l’arte fa Natale (collettiva) – Galleria Mario Giusti HQ, Milano. 6 dicembre 2016– 14 gennaio 2017.

Doppia luce (personale) – Galleria Mario Giusti HQ  Milano. 13 ottobre-5 novembre 2016

Progetti

Con la collaborazione di Croce Rossa Italiana sviluppa insieme a Angelo Anzalone Quei bravi ragazzi – l’Italia che aiuta. Il racconto dell’operato dei giovani volontari di Croce Rossa Italiana da Nord a Sud, documento il lavoro sul campo fra Sicilia e Lombardia. Aprile 2020

Per Norwegian Seafood Council e Tørrfisk fra Lofoten sviluppa il progetto Skrei – il viaggio: la storia di un’amicizia fra Norvegia e Italia dal 1432 ad oggi. Oltre il Circolo Polare Artico sino a Venezia, fra pescatori e antichi mercati, un viaggio attraverso la tradizione della pesca al merluzzo. Maggio 2019-marzo 2020

Per la ONG Emergenza Sorrisi, sviluppa il progetto Per un sorriso in più documentando l’operato dell’ONG in Benin e Iraq dove, a causa delle terribili condizioni di vita (malnutrizione dovuta a povertà, conflitti, carestie) moltissimi bambini nascono con importanti malformazioni. Una storia di rinascita e speranza. Maggio-novembre 2019

Con il sostegno di Visit Norway sviluppa il progetto Mi tular – Io sono il confine, un viaggio alle isole Svalbard alla scoperta dell’identità di chi sceglie di vivere ai confini del mondo, in un luogo dove non si può né nascere né morire. Giugno 2018-marzo 2019.

Partecipa al progetto Voci di confine per Amref Health Africa, un lavoro nato per documentare la migrazione da un punto di vista diverso: storie di successo, di integrazione, di rinascita. Da Bolzano a Lecce, passando per Ancona, il racconto di un viaggio verso una nuova vita. Novembre 2018

Con la giornalista Monica Triglia, sviluppa per la Fondazione L’Albero della Vita  il progetto Poveri noi – un racconto dell’Italia che non si arrende sulla nuova povertà in Italia: da nord a sud, il racconto in immagini e parole di chi vive sotto la soglia di povertà. Il progetto diventerà una mostra itinerante in cinque città italiane (Milano, Napoli, Genova, Palermo, Catanzaro). Settembre 2018

Con la collaborazione di Medici Senza Frontiere, sviluppa il progetto La sottile linea rossa recandosi al confine fra Francia e Italia, a Ventimiglia, a Catania, a Como e infine sull’isola di Lesbo (Grecia) per raccontare coloro i quali, dopo essere fuggiti dalla terra d’origine, restano bloccati in un limbo con la speranza vana di poter passare il confine. Settembre 2017-gennaio 2018

Insieme all’attrice Federica Fracassi, con il sostegno di Visit Norway, sviluppa il progetto Nient’altro che finzioni – viaggio in Norvegia sulle tracce di Ibsen e di Peer Gynt. Un diario fotografico di un percorso fra il sogno e la realtà. Agosto 2017.

Per la Fondazione L’Albero della Vita sviluppa il progetto Giocare è una cosa seria, recandosi nelle zone terremotate delle Marche e raccogliendo immagini e testimonianze delle famiglie coinvolte negli eventi. Giugno 2017

Con Mario De Santis, giornalista di Radio Capital e Amref Health Africa documenta la storia dei “chokora”, i ragazzi di strada di Nairobi, e la loro rinascita attraverso il riciclo degli oggetti trovati nelle discariche della città. Febbraio 2017

Ciclo di conferenze in collaborazione con NABA (Nuova Accademia di Belle Arti) con i protagonisti di Doppia luce: Gino & Michele (20 marzo), Federica Fracassi (2 maggio), Guido Silvestri (18 maggio), Emilio Isgrò (22 maggio).

Sviluppa il progetto Doppia luce: un doppio ritratto e una doppia domanda – “Chi sei? Cosa fai?” – ai personaggi che hanno segnato la storia contemporanea. Per scoprire la persona dietro al volto noto, l’uomo dietro l’opera. Gennaio 2016.

valentinatamborra.com

Domande e Risposte al professionista

Ciao Luigi
le Lofoten sono belle in ogni stagione
in estate, le montagne svettano su acque cristalline e spiagge di sabbia chiarissima, in inverno il bianco di neve e ghiaccio fa da padrone

dipende che atmosfera preferisci
per una visita “romantica” suggerirei aprile, c’è luce, c’è neve, un freddo gestibile

per godersi un clima mite e giornate in “spiaggia” luglio agosto e settembre

buon viaggio

Ciao Luigi,

Non saprei consigliare un itinerario ma ti consiglio di vedere sicuramente Henningsvaer e Svolvaer che sono una meraviglia.

Buon viaggio,

Valentina

Fai la tua domanda dal modulo di commenti qui in basso

Altri articoli di questo autore

Condividi

Articoli Recenti

Vuoi accedere agli eventi riservati?

Abbonati a soli 15€ per 365 giorni e ottieni più di ciò che immagini!

Se invece sei già iscritto ed hai la password, accedi da qui

Dimmi chi sei e ti dirò che workshop fa per te

Non è facile trovare un buon educatore!
Appartengo ad una generazione che ha dovuto adattarsi alla scarsa offerta dei tempi. Ho avuto un solo tutor, a cui ancora oggi devo molto. Brevi, fugaci ma intensi incontri in cui il sottoscritto, da solo con lui, cercava di prendere nota anche dei respiri e trarre insegnamento da ogni singola parola.
A causa di questa carenza io e i miei coetanei ci siamo dovuti spesso costruire una visione complementare come autori, designers, critici ed insegnanti e questo ci ha aiutato a costruire qualcosa di fondamentale e duraturo.
Per questo motivo con Cine Sud che vanta un’esperienza di oltre 40 anni nel settore della formazione, abbiamo pensato alla possibilità di offrire dei corsi “one to one”, costruiti sulla base delle esigenze individuali e in campi disparati, che vanno dalla tecnica alla ricerca di nuovi linguaggi in fotografia.
Dei corsi molto vicini a quelli che avremmo voluto avere nel passato, se ce ne fosse stata offerta l’opportunità e la parola opportunità non va sottovalutata, perché ha un peso e una sua valenza e non è spesso scontata.
Ognuno sarà libero di scegliere, sulla base dei nostri consigli, un autore o un tecnico, tra quelli offerti come docenti, e intraprendere un corso che gli offra quello di cui realmente ha bisogno e, eventualmente, ripetere questa esperienza in futuro.
Come quando si va da un eccellente sarto a scegliere con cura un vestito, adattandolo perfettamente al corpo, vogliamo fornirvi il corso che meglio si adatta alle vostre, singole e personali esigenze.
Niente nasce dal caso e per poter essere all’altezza di questo compito e potervi fornire un’offerta diversificata e soddisfacente, abbiamo pensato di sottoporvi un questionario tra il serio e lo scherzoso a cui vi preghiamo di rispondere.
Aiutateci a capire le vostre reali esigenze e chi abbiamo difronte, non ve ne pentirete.
Massimo Mastrorillo

Dimmi chi sei e ti dirò che workshop fa per te

Approfondiamo ! per i più intrepidi
X