fbpx Skip to content

Mercato fotografico: all’orizzonte una timida ripresa?

di Alessandro Tarantino

Sebbene siamo ancora molto lontani dalla situazione pre-pandemia, il mercato delle apparecchiature fotografiche sembra dare qualche timido segnale di ripresa. I dati diffusi da Cipa (Camera & Imaging Product Association) relativi all’andamento dei primi due mesi del 2021 della produzione e della distribuzione mondiale di reflex, mirrorless e compatte, infatti, fanno intravedere un piccolo trend di crescita.

Gennaio 2019 è ancora parecchio distante: allora furono prodotte e distribuite circa 1mln di unità, mentre nel 2020 il dato scese a 804mila. Gennaio 2021 ne ha viste prodotte e distribuite solamente 637mila. Ma è febbraio 2021 a far ben sperare grazie ad un’inversione del trend decrescente che porta il dato a 674mila unità (appena qualche migliaio di unità al di sotto dello stesso mese 2020). La valutazione positiva si rafforza se si considera che i primi 2 mesi del 2020 non avevano ancora visto tutto il mondo fare i conti con la pandemia, ma nonostante ciò i numeri erano già in calo. Un incremento, seppur lieve e che ancora non si può definire consolidato, è dunque un piccolo bagliore di speranza.

Volendo dare uno sguardo, invece, a tutto il 2020, si ravvisa come a livello globale siano state 8,89 milioni le unità spedite nel 2020 (con un calo del 41,6% rispetto al 2019, in cui erano 15,2 milioni). Se si guarda alle tipologie, le compatte hanno venduto in tutto lo scorso anno 3,6 milioni di unità (il 53% del 2019), le DSLR 2,38 milioni di unità (52,7%) e le mirrorless 2,93 milioni di unità (74,1%).

A parte il commento, certamente pleonastico, sui gravi effetti della pandemia al settore fotografico, si può notare come anche in condizioni di difficoltà globali, il mercato delle mirrorless abbia tenuto molto meglio rispetto a quello delle DSLR, confermando così l’appeal che il segmento sta riscuotendo tra i consumatori di tutto il mondo.

Quanto alla distribuzione geografica delle spedizioni, il mercato di riferimento rimane quello cinese. Dai dati CIPA si evince come anche durante il 2020 siano state spedite l’83% delle fotocamere rispetto al 2019 (pari a 1,2 milioni di unità) con un valore del 91,7%. Addirittura le mirrorless hanno ottenuto gli stessi numeri dell’anno precedente per le spedizioni aumentando il valore (113,4%). L’Europa ha tenuto abbastanza, mantenendo il 57,7% in volume e il 78,2% in valore rispetto al 2019. Poco sotto si sono posizionati i mercati americani.

Altri articoli di questo autore

Condividi

Vuoi accedere agli eventi riservati?

Abbonati a soli 15€ per 365 giorni e ottieni più di ciò che immagini!

Se invece sei già iscritto ed hai la password, accedi da qui

Dimmi chi sei e ti dirò che workshop fa per te

Non è facile trovare un buon educatore!
Appartengo ad una generazione che ha dovuto adattarsi alla scarsa offerta dei tempi. Ho avuto un solo tutor, a cui ancora oggi devo molto. Brevi, fugaci ma intensi incontri in cui il sottoscritto, da solo con lui, cercava di prendere nota anche dei respiri e trarre insegnamento da ogni singola parola.
A causa di questa carenza io e i miei coetanei ci siamo dovuti spesso costruire una visione complementare come autori, designers, critici ed insegnanti e questo ci ha aiutato a costruire qualcosa di fondamentale e duraturo.
Per questo motivo con Cine Sud che vanta un’esperienza di oltre 40 anni nel settore della formazione, abbiamo pensato alla possibilità di offrire dei corsi “one to one”, costruiti sulla base delle esigenze individuali e in campi disparati, che vanno dalla tecnica alla ricerca di nuovi linguaggi in fotografia.
Dei corsi molto vicini a quelli che avremmo voluto avere nel passato, se ce ne fosse stata offerta l’opportunità e la parola opportunità non va sottovalutata, perché ha un peso e una sua valenza e non è spesso scontata.
Ognuno sarà libero di scegliere, sulla base dei nostri consigli, un autore o un tecnico, tra quelli offerti come docenti, e intraprendere un corso che gli offra quello di cui realmente ha bisogno e, eventualmente, ripetere questa esperienza in futuro.
Come quando si va da un eccellente sarto a scegliere con cura un vestito, adattandolo perfettamente al corpo, vogliamo fornirvi il corso che meglio si adatta alle vostre, singole e personali esigenze.
Niente nasce dal caso e per poter essere all’altezza di questo compito e potervi fornire un’offerta diversificata e soddisfacente, abbiamo pensato di sottoporvi un questionario tra il serio e lo scherzoso a cui vi preghiamo di rispondere.
Aiutateci a capire le vostre reali esigenze e chi abbiamo difronte, non ve ne pentirete.
Massimo Mastrorillo

Dimmi chi sei e ti dirò che workshop fa per te

Approfondiamo ! per i più intrepidi
X