fbpx Skip to content

Maurizio Natali

di Maurizio Natali

maurizio natali 2

Contatta Maurizio.

La tua richiesta verrà mediata dalla redazione.

Sono in rete da quando non c’era, avendo creato un BBS in casa a 10 anni, facendo installare una rete ISDN dedicata. Grazie a mio padre ed alla sua passione per l’informatica, sono cresciuto circondato da computer di ogni genere fin dalla tenera età. Ho visto gli schermi passare dal testo a fosfori verdi al colore e infine alla grafica. A 8 bit, ovviamente. Ed è stato questo percorso ad avvicinarmi al mondo della “creatività”. Ho iniziato realizzando sprite per videogiochi anni ’90, ho impaginato le prime riviste mentre frequentavo la scuola media e, infine, è diventato il mio lavoro. Ho provato un percorso di studi tradizionale all’Università di Reggio Calabria ma, proprio lì, ho sentito l’urgenza di dire qualcosa e di volerlo fare subito, sfruttando le mie naturali attitudini. Quelle che mi hanno permesso di creare SpazioGrafico nel 1999, condividendo una bellissima esperienza lavorativa e formativa con mia sorella, durata oltre 10 anni.

La fotografia è entrata nella mia vita in punta di piedi. La prima Nikon a pellicola mi è stata regalata da mio padre, felice che anch’io iniziassi ad esplorare questo mondo che per lui era stata una grande passione da giovane. Apprendevo le tecnica mentre fotografavo ogni cosa, senza distinguere tra l’ordinario ed il fantastico. Con il tempo ho capito che la creatività che mi anima ha origine dall’abitudine di osservare ogni cosa. Fotografavo con la mente molto prima di avere lo strumento adatto per memorizzare questi “sguardi” in formato 35mm. È stato un passaggio del tutto naturale, quindi, che mi ha portato alla progressiva scoperta di un mondo interiore nascosto sotto quello più superficiale. I primi momenti trascorsi a fotografare li ricordo come un’esperienza di crescita interiore. Qualcosa che ho sempre custodito nel mio privato, senza mai mostrare o condividere nulla.

Solo negli ultimi anni di attività di SpazioGrafico ho iniziato ad usare la fotografia nella comunicazione. Non l’ho vissuta bene all’inizio. Avevo l’impressione di piegare questa forma espressiva, allora così intima per me, ad un fine sciocco e commerciale. Ma essendo costretto a considerare per la prima volta anche l’occhio dell’osservatore, ho scoperto di poter attingere alla mia sensibilità ed alla maturata esperienza nella comunicazione.

Così ho iniziato una nuova avventura in solitaria esplorando nuove strade. Dopo la fotografia di eventi mi sono specializzato nel video e ad ogni passo aggiungevo un tassello in quel grande puzzle che è ogni essere umano. Oggi utilizzo tutto ciò che ho appreso, ciò che sono e osservo intorno a me in un’attività personale. SaggiaMente è la dimensione in cui posso esprimere me stesso in molteplici forme, unendo la spinta alla divulgazione con la creatività a 360°.

 

saggiamente.com

Altri articoli di questo autore

Condividi

Vuoi accedere agli eventi riservati?

Abbonati a soli 15€ per 365 giorni e ottieni più di ciò che immagini!

Se invece sei già iscritto ed hai la password, accedi da qui

Dimmi chi sei e ti dirò che workshop fa per te

Non è facile trovare un buon educatore!
Appartengo ad una generazione che ha dovuto adattarsi alla scarsa offerta dei tempi. Ho avuto un solo tutor, a cui ancora oggi devo molto. Brevi, fugaci ma intensi incontri in cui il sottoscritto, da solo con lui, cercava di prendere nota anche dei respiri e trarre insegnamento da ogni singola parola.
A causa di questa carenza io e i miei coetanei ci siamo dovuti spesso costruire una visione complementare come autori, designers, critici ed insegnanti e questo ci ha aiutato a costruire qualcosa di fondamentale e duraturo.
Per questo motivo con Cine Sud che vanta un’esperienza di oltre 40 anni nel settore della formazione, abbiamo pensato alla possibilità di offrire dei corsi “one to one”, costruiti sulla base delle esigenze individuali e in campi disparati, che vanno dalla tecnica alla ricerca di nuovi linguaggi in fotografia.
Dei corsi molto vicini a quelli che avremmo voluto avere nel passato, se ce ne fosse stata offerta l’opportunità e la parola opportunità non va sottovalutata, perché ha un peso e una sua valenza e non è spesso scontata.
Ognuno sarà libero di scegliere, sulla base dei nostri consigli, un autore o un tecnico, tra quelli offerti come docenti, e intraprendere un corso che gli offra quello di cui realmente ha bisogno e, eventualmente, ripetere questa esperienza in futuro.
Come quando si va da un eccellente sarto a scegliere con cura un vestito, adattandolo perfettamente al corpo, vogliamo fornirvi il corso che meglio si adatta alle vostre, singole e personali esigenze.
Niente nasce dal caso e per poter essere all’altezza di questo compito e potervi fornire un’offerta diversificata e soddisfacente, abbiamo pensato di sottoporvi un questionario tra il serio e lo scherzoso a cui vi preghiamo di rispondere.
Aiutateci a capire le vostre reali esigenze e chi abbiamo difronte, non ve ne pentirete.
Massimo Mastrorillo

Dimmi chi sei e ti dirò che workshop fa per te

Approfondiamo ! per i più intrepidi
X