fbpx Skip to content

Lettera a un Maledetto

di Cine Sud Foto Magazine

<< Qualcuno chiedeva: meglio una scomoda verità o una rassicurante bugia? Ma che ne so, che genere di domanda è, devo davvero risponderti? Sono già abbastanza indaffarato con la vita e le mie preoccupazioni quotidiane, il mutuo, gli orari di lavoro, le scadenze da rispettare e le bollette da pagare, quando torno a casa non ho certo voglia di pensare a queste cose, non posso mica preoccuparmi di quello che non va.
Poi, perché io? Io ho già fatto la mia parte, ho lavorato le mie otto ore, vado a messa quasi ogni domenica, regalo il mio euro del carrello al disperato che sta sempre lì ad aspettare, faccio la raccolta differenziata e compro un libro al mese.

Io le pago le tasse. Lasciatemi guardare un telefilm, leggere un giornale, vedere la partita.
Me lo merito no? Maledizione!

E invece no: non posso sfogliare una rivista che mi trovo davanti ‘fotografie’ di suore che baciano preti e preti che baciano suore, anoressiche a posare come modelle, bianchi e neri, malati e carcerati. 
E la firma è sempre la sua, quell’Oliviero Toscani che ha invaso giornali, cartelloni pubblicitari e televisioni pubbliche e private!

Cosa cavolo è successo al mondo? Perché tutto questo malcontento? Perché improvvisamente sembra che non vada tutto bene? Dove sono i valori di una volta?

Maledetto Toscani e chi gli ha dato corda!
È stato lui a grattare con le unghie la superficie patinata della società, lo sanno tutti che se gratti esce la ruggine!

È stato lui a dire che se non sei imbarazzato, allora non stai facendo nulla di nuovo!
È stato lui a dire che i miei 30mila followers non sono veramente miei amici!
È stato lui a dire che prima di fare una fotografia devo pensare a cosa voglio comunicare!
Maledetto!

Adesso che ci penso però, è sempre lo stesso Toscani che con quel sorriso sornione e beffardo dice che
la vera libertà è essere sé stessi.

E allora, va’ avanti con le tue campagne pungenti, continua pure questa provocante rivoluzione!

Io sto bene così, con un bicchiere di vino, comodo sul mio divano, a pensare a dove andrò in vacanza appena mi arriva la tredicesima… magari una settimana in uno di quei resort sperduti non sarebbe male…

I miei followers impazziranno per le mie foto, già lo so. >>

 

Clicca qui e guarda l’incontro con Pino Bertelli e Oliviero Toscani

Altri articoli di questo autore

Condividi

Vuoi accedere agli eventi riservati?

Abbonati a soli 15€ per 365 giorni e ottieni più di ciò che immagini!

Se invece sei già iscritto ed hai la password, accedi da qui

Dimmi chi sei e ti dirò che workshop fa per te

Non è facile trovare un buon educatore!
Appartengo ad una generazione che ha dovuto adattarsi alla scarsa offerta dei tempi. Ho avuto un solo tutor, a cui ancora oggi devo molto. Brevi, fugaci ma intensi incontri in cui il sottoscritto, da solo con lui, cercava di prendere nota anche dei respiri e trarre insegnamento da ogni singola parola.
A causa di questa carenza io e i miei coetanei ci siamo dovuti spesso costruire una visione complementare come autori, designers, critici ed insegnanti e questo ci ha aiutato a costruire qualcosa di fondamentale e duraturo.
Per questo motivo con Cine Sud che vanta un’esperienza di oltre 40 anni nel settore della formazione, abbiamo pensato alla possibilità di offrire dei corsi “one to one”, costruiti sulla base delle esigenze individuali e in campi disparati, che vanno dalla tecnica alla ricerca di nuovi linguaggi in fotografia.
Dei corsi molto vicini a quelli che avremmo voluto avere nel passato, se ce ne fosse stata offerta l’opportunità e la parola opportunità non va sottovalutata, perché ha un peso e una sua valenza e non è spesso scontata.
Ognuno sarà libero di scegliere, sulla base dei nostri consigli, un autore o un tecnico, tra quelli offerti come docenti, e intraprendere un corso che gli offra quello di cui realmente ha bisogno e, eventualmente, ripetere questa esperienza in futuro.
Come quando si va da un eccellente sarto a scegliere con cura un vestito, adattandolo perfettamente al corpo, vogliamo fornirvi il corso che meglio si adatta alle vostre, singole e personali esigenze.
Niente nasce dal caso e per poter essere all’altezza di questo compito e potervi fornire un’offerta diversificata e soddisfacente, abbiamo pensato di sottoporvi un questionario tra il serio e lo scherzoso a cui vi preghiamo di rispondere.
Aiutateci a capire le vostre reali esigenze e chi abbiamo difronte, non ve ne pentirete.
Massimo Mastrorillo

Dimmi chi sei e ti dirò che workshop fa per te

Approfondiamo ! per i più intrepidi
X