fbpx Skip to content

L’estate negli scatti di Lavinia Cernau

di Alessandro Tarantino

Mancano pochi mesi all’avvio della bella stagione e la speranza diffusa è che la pandemia da Covid-19 allenti la sua morsa e permetta di godersi, quanto più possibile, il sole, il mare e il relax propri dell’estate.

In attesa di respirare il profumo della salsedine, delle creme solari, di sentire il vento sulla pelle bagnata dall’acqua del mare, a curare la nostalgia e l’attesa ci sono le fotografie di Lavinia Cernau, una fotografa rumena che ha scelto alcuni delle più belle spiagge d’Europa per raccontare l’estate attraverso il suo obiettivo. Dalle isole greche alle spiagge spagnole, dal sud della Francia alle coste italiane, Lavinia Cernau racconta l’estate lì dove si esprime nel migliore dei modi, fermandola per sempre in immagini che potrebbero far parte dell’album delle vacanze di ognuno di noi e che hanno il sapore dei ricordi spensierati.

Una luce calda avvolge i suoi scatti, tipica delle ore lente e sonnacchiose dell’estate: «Come fotografa sono attratta dal contrasto tra luce e ombra che si crea all’alba o al tramonto: sono questi i momenti che preferisco per scattare. Credo di pensare a ciò che sto per fotografare come a dei fotogrammi di una pellicola, perché voglio sempre che le mie immagini raccontino qualcosa. Voglio che le persone si commuovano, che si mettano in relazione con una sensazione dentro di loro quando guardano le mie foto», racconta.

Altri articoli di questo autore

Condividi

Vuoi accedere agli eventi riservati?

Abbonati a soli 15€ per 365 giorni e ottieni più di ciò che immagini!

Se invece sei già iscritto ed hai la password, accedi da qui

Dimmi chi sei e ti dirò che workshop fa per te

Non è facile trovare un buon educatore!
Appartengo ad una generazione che ha dovuto adattarsi alla scarsa offerta dei tempi. Ho avuto un solo tutor, a cui ancora oggi devo molto. Brevi, fugaci ma intensi incontri in cui il sottoscritto, da solo con lui, cercava di prendere nota anche dei respiri e trarre insegnamento da ogni singola parola.
A causa di questa carenza io e i miei coetanei ci siamo dovuti spesso costruire una visione complementare come autori, designers, critici ed insegnanti e questo ci ha aiutato a costruire qualcosa di fondamentale e duraturo.
Per questo motivo con Cine Sud che vanta un’esperienza di oltre 40 anni nel settore della formazione, abbiamo pensato alla possibilità di offrire dei corsi “one to one”, costruiti sulla base delle esigenze individuali e in campi disparati, che vanno dalla tecnica alla ricerca di nuovi linguaggi in fotografia.
Dei corsi molto vicini a quelli che avremmo voluto avere nel passato, se ce ne fosse stata offerta l’opportunità e la parola opportunità non va sottovalutata, perché ha un peso e una sua valenza e non è spesso scontata.
Ognuno sarà libero di scegliere, sulla base dei nostri consigli, un autore o un tecnico, tra quelli offerti come docenti, e intraprendere un corso che gli offra quello di cui realmente ha bisogno e, eventualmente, ripetere questa esperienza in futuro.
Come quando si va da un eccellente sarto a scegliere con cura un vestito, adattandolo perfettamente al corpo, vogliamo fornirvi il corso che meglio si adatta alle vostre, singole e personali esigenze.
Niente nasce dal caso e per poter essere all’altezza di questo compito e potervi fornire un’offerta diversificata e soddisfacente, abbiamo pensato di sottoporvi un questionario tra il serio e lo scherzoso a cui vi preghiamo di rispondere.
Aiutateci a capire le vostre reali esigenze e chi abbiamo difronte, non ve ne pentirete.
Massimo Mastrorillo

Dimmi chi sei e ti dirò che workshop fa per te

Approfondiamo ! per i più intrepidi
X