fbpx Skip to content

Il Festival CoriglianoCalabroFotografia, via alla 18a edizione: l’entusiasmo di Gianzi per il ritorno dell’evento

di Alessandro Tarantino

Prenderà ufficialmente il via domani, sabato 4 settembre, la 18a edizione del festival Corigliano Calabro Fotografia. La kermesse fotografica più importante in regione torna quindi dopo lo stop forzato imposto dalla pandemia da Covid-19 nel 2020 e lo fa, come di consueto, con iniziative di qualità che mettono al centro la fotografia e il territorio. Iniziative già oggi, in una sorta di anteprima, animeranno la splendida location del Castello Ducale di Corigliano Calabro.

Gaetano Gianzi, ideatore e direttore artistico del festival, ha già archiviato il passaggio mancato del 2020 e le difficoltà affrontate: «Non voglio parlare delle difficoltà che ci sono state l’anno scorso e neanche di quelle che abbiamo vissuto, con tutti i soci dell’associazione nell’organizzazione dell’edizione 2021: l’importante è che il festival sia tornato e possa di nuovo essere un momento di confronto, un’occasione per la comunità fotografica calabrese e non di ritrovarsi, finalmente, in presenza».

Ricco, come sempre, il programma fatto di presentazione di progetti e libri fotografici, ma anche di workshop e soprattutto caratterizzato, per il quattordicesimo anno, dalla presenza degli esperti di Portfolio Italia per una delle tappe nazionali di lettura portfolio: «La comunità fotografica vive di momenti di approfondimento e di analisi, per questo abbiamo inteso mantenere, pur nel pieno rispetto delle normative anti-covid, tutte le attività che hanno da sempre caratterizzato il festival».

Tra queste, il workshop di Francesco Cito, fotogiornalista di fama internazionale il cui nome è spesso accostato al festival calabrese, dal titolo “Mare nostrum”. Prenderà il via oggi, 3 settembre, e sarà incentrato, a proposito di rapporto tra festival e territorio, su barche, pescatori e pesca.

Primo evento divulgativo, invece, oggi alle ore 18:00, l’appuntamento con Valentina Tamborra e il suo “SKREI – Il viaggio”, di cui ci siamo occupati anche sul nostro magazine (QUI).

“Autore dell’Anno” per l’edizione 2021 del festival, infine, sarà Lorenzo Cicconi Massi, fotografo di Contrasto e Magnum, regista e allievo di Mario Giacomelli, già vincitore di diversi riconoscimenti personali a cui, recentemente, si è aggiunto il titolo di Maestro della Fotografia Italiana attribuitogli da FIAF.

Tutto il programma completo è disponibile sul sito dell’evento all’indirizzo www.coriglianocalabrofotografia.it

Altri contest

Condividi

Articoli Recenti

Vuoi accedere agli eventi riservati?

Abbonati a soli 15€ per 365 giorni e ottieni più di ciò che immagini!

Se invece sei già iscritto ed hai la password, accedi da qui

Dimmi chi sei e ti dirò che workshop fa per te

Non è facile trovare un buon educatore!
Appartengo ad una generazione che ha dovuto adattarsi alla scarsa offerta dei tempi. Ho avuto un solo tutor, a cui ancora oggi devo molto. Brevi, fugaci ma intensi incontri in cui il sottoscritto, da solo con lui, cercava di prendere nota anche dei respiri e trarre insegnamento da ogni singola parola.
A causa di questa carenza io e i miei coetanei ci siamo dovuti spesso costruire una visione complementare come autori, designers, critici ed insegnanti e questo ci ha aiutato a costruire qualcosa di fondamentale e duraturo.
Per questo motivo con Cine Sud che vanta un’esperienza di oltre 40 anni nel settore della formazione, abbiamo pensato alla possibilità di offrire dei corsi “one to one”, costruiti sulla base delle esigenze individuali e in campi disparati, che vanno dalla tecnica alla ricerca di nuovi linguaggi in fotografia.
Dei corsi molto vicini a quelli che avremmo voluto avere nel passato, se ce ne fosse stata offerta l’opportunità e la parola opportunità non va sottovalutata, perché ha un peso e una sua valenza e non è spesso scontata.
Ognuno sarà libero di scegliere, sulla base dei nostri consigli, un autore o un tecnico, tra quelli offerti come docenti, e intraprendere un corso che gli offra quello di cui realmente ha bisogno e, eventualmente, ripetere questa esperienza in futuro.
Come quando si va da un eccellente sarto a scegliere con cura un vestito, adattandolo perfettamente al corpo, vogliamo fornirvi il corso che meglio si adatta alle vostre, singole e personali esigenze.
Niente nasce dal caso e per poter essere all’altezza di questo compito e potervi fornire un’offerta diversificata e soddisfacente, abbiamo pensato di sottoporvi un questionario tra il serio e lo scherzoso a cui vi preghiamo di rispondere.
Aiutateci a capire le vostre reali esigenze e chi abbiamo difronte, non ve ne pentirete.
Massimo Mastrorillo

Dimmi chi sei e ti dirò che workshop fa per te

Approfondiamo ! per i più intrepidi
X