fbpx Skip to content

Hasselblad: aggiornamenti per Phocus 3.6 e Phocus mobile 2 1.2

di Cine Sud Foto Magazine

Hasselblad ha appena rilasciato nuovi aggiornamenti per Phocus e Phocus Mobile.

Grazie a questi aggiornamenti, arrivano una nuova serie di strumenti tra cui il bracketing della messa a fuoco.

Di seguito tutte le novità dichiarate dallo sviluppatore:

PHOCUS 3.6

L’ aggiornamento 3.6 migliora il software di elaborazione delle immagini di Hasselblad con nuove entusiasmanti funzionalità che ampliano le opzioni creative di post-produzione per i fotografi di medio formato, tra cui Focus Bracketing, Strumento Grana pellicola e Correzione adattiva dell’aberrazione cromatica.

  • Bracketing della messa a fuoco
    L’esecuzione in tethering delle sequenze di Focus Bracketing è ora possibile tramite funzionalità aggiuntive nello strumento Capture Sequencer. Sono supportate le fotocamere X, H e 907X.
  • Nuovo strumento Grana pellicola
    Il nuovo strumento Grana pellicola consente di aggiungere una simulazione altamente flessibile della grana della pellicola alle immagini. Sono disponibili tre diversi tipi di simulazioni di grana della pellicola con la possibilità di modificare i seguenti quattro parametri per ciascuno: quantità, granularità, rugosità e colore.
  • Aberrazione cromatica adattiva
    L’opzione Aberrazione cromatica adattiva ora apporta correzioni dell’aberrazione cromatica dell’obiettivo nelle immagini a scatto singolo sulla base dell’analisi dell’immagine anziché dei dati teorici, come è stato fatto in precedenza. Ciò consente anche la correzione dell’aberrazione cromatica nelle immagini scattate con obiettivi di terze parti.

PHOCUS MOBILE 2 1.2

Phocus Mobile 2 consente di eseguire sul campo il processo di modifica delle immagini Hasselblad con un flusso di lavoro completamente portatile per le fotocamere X1D II 50C e 907X. Con la possibilità di importare, valutare e ora modificare sia immagini RAW che JPEG di qualità completa direttamente sul dispositivo del fotografo *, Phocus Mobile 2 supporta anche l’esportazione di immagini di qualità completa, lo scatto con tethering e il controllo diretto della fotocamera.

  • Nuovo strumento Elimina margine per rimuovere le frange viola e verdi
  • Le immagini JPEG possono ora essere modificate
  • Aggiunto supporto per l’acquisizione simultanea su scheda SD e iPad
  • Sincronizzazione completa del bilanciamento del bianco della fotocamera
  • Interfaccia utente generale e miglioramenti del sistema

* iPad Air 2019 e iPad Pro di seconda generazione o successivi consigliati, modelli con minimo 3 GB di RAM

Clicca qui per il download di Phocus 3.6

Clicca qui per il download di Phocus Mobile 2 1.2

 

Altri articoli di questo autore

Condividi

Vuoi accedere agli eventi riservati?

Abbonati a soli 15€ per 365 giorni e ottieni più di ciò che immagini!

Se invece sei già iscritto ed hai la password, accedi da qui

Dimmi chi sei e ti dirò che workshop fa per te

Non è facile trovare un buon educatore!
Appartengo ad una generazione che ha dovuto adattarsi alla scarsa offerta dei tempi. Ho avuto un solo tutor, a cui ancora oggi devo molto. Brevi, fugaci ma intensi incontri in cui il sottoscritto, da solo con lui, cercava di prendere nota anche dei respiri e trarre insegnamento da ogni singola parola.
A causa di questa carenza io e i miei coetanei ci siamo dovuti spesso costruire una visione complementare come autori, designers, critici ed insegnanti e questo ci ha aiutato a costruire qualcosa di fondamentale e duraturo.
Per questo motivo con Cine Sud che vanta un’esperienza di oltre 40 anni nel settore della formazione, abbiamo pensato alla possibilità di offrire dei corsi “one to one”, costruiti sulla base delle esigenze individuali e in campi disparati, che vanno dalla tecnica alla ricerca di nuovi linguaggi in fotografia.
Dei corsi molto vicini a quelli che avremmo voluto avere nel passato, se ce ne fosse stata offerta l’opportunità e la parola opportunità non va sottovalutata, perché ha un peso e una sua valenza e non è spesso scontata.
Ognuno sarà libero di scegliere, sulla base dei nostri consigli, un autore o un tecnico, tra quelli offerti come docenti, e intraprendere un corso che gli offra quello di cui realmente ha bisogno e, eventualmente, ripetere questa esperienza in futuro.
Come quando si va da un eccellente sarto a scegliere con cura un vestito, adattandolo perfettamente al corpo, vogliamo fornirvi il corso che meglio si adatta alle vostre, singole e personali esigenze.
Niente nasce dal caso e per poter essere all’altezza di questo compito e potervi fornire un’offerta diversificata e soddisfacente, abbiamo pensato di sottoporvi un questionario tra il serio e lo scherzoso a cui vi preghiamo di rispondere.
Aiutateci a capire le vostre reali esigenze e chi abbiamo difronte, non ve ne pentirete.
Massimo Mastrorillo

Dimmi chi sei e ti dirò che workshop fa per te

Approfondiamo ! per i più intrepidi
X