fbpx Skip to content

“Guardare oltre”, IV edizione del Premio Fotografico del Consiglio regionale della Basilicata

di Alessandro Tarantino

«“Guardare oltre. Resilienza: la sfida al cambiamento” è un premio che focalizza l’attenzione su un tema fortemente attuale in questo periodo di grandi mutamenti per le esistenze individuali e collettive. Una sfida sul concetto di resilienza da lanciare ai fotografi professionisti e non, a livello internazionale, affinché si cimentino in interpretazioni che raccontino il cambiamento, l’equilibrio, l’evoluzione, l’ingegno, la creatività, l’energia e la metamorfosi».

È questa la sintesi della motivazione che indotto il Consiglio regionale della Basilicata a dare vita al premio fotografico internazionale “Guardare oltre. Resilienza: la sfida al cambiamento” i cui termini di partecipazione sono aperti fino al prossimo 31 agosto.

«Come un po’ dappertutto – si legge ancora nel bando -, anche la Basilicata, i suoi abitanti e i suoi borghi sono attraversati da una rivoluzione nella quale il cambiamento riveste un ruolo essenziale, una trasformazione epocale che richiede un nuovo approccio basato su un termine che è anche una filosofia di vita: la resilienza.  Resilienza intesa come capacità di adattarsi alle situazioni esterne mantenendo intatta – ed è qui la vera sfida – l’essenza propria dell’uomo. Costretti ad adattarci alle situazioni, rimaniamo esseri umani alla ricerca di contatto, di relazioni, di comunità. Mai come in questi mesi abbiamo colto il senso profondo dell’uomo come animale sociale che muta, cambia, evolve nel tempo, ma senza perdere quel quid tanto profondo che è la ricerca dell’altro». 

Il concorso, realizzato in collaborazione con l’Istituto Italiano di Fotografia di Milano, è giunto alla sua quarta edizione ed è aperto a tutti i fotografi, professionisti e non, senza limiti di età.

I premi in palio:

1° Premio: Borsa di studio per frequentare il 2° anno di perfezionamento dell’Istituto Italiano di Fotografia di Milano (valore stimato 7.900,00 euro);

2° Premio: Produzione di una mostra da allestire con il sistema espositivo PhotoShowall da esporre nell’ambito di un evento di livello internazionale;

3° Premio: Buono per la partecipazione a un workshop organizzato a Milano dall’associazione “ArtMe”.

Altri articoli di questo autore

Condividi

Articoli Recenti

Vuoi accedere agli eventi riservati?

Abbonati a soli 15€ per 365 giorni e ottieni più di ciò che immagini!

Se invece sei già iscritto ed hai la password, accedi da qui

Dimmi chi sei e ti dirò che workshop fa per te

Non è facile trovare un buon educatore!
Appartengo ad una generazione che ha dovuto adattarsi alla scarsa offerta dei tempi. Ho avuto un solo tutor, a cui ancora oggi devo molto. Brevi, fugaci ma intensi incontri in cui il sottoscritto, da solo con lui, cercava di prendere nota anche dei respiri e trarre insegnamento da ogni singola parola.
A causa di questa carenza io e i miei coetanei ci siamo dovuti spesso costruire una visione complementare come autori, designers, critici ed insegnanti e questo ci ha aiutato a costruire qualcosa di fondamentale e duraturo.
Per questo motivo con Cine Sud che vanta un’esperienza di oltre 40 anni nel settore della formazione, abbiamo pensato alla possibilità di offrire dei corsi “one to one”, costruiti sulla base delle esigenze individuali e in campi disparati, che vanno dalla tecnica alla ricerca di nuovi linguaggi in fotografia.
Dei corsi molto vicini a quelli che avremmo voluto avere nel passato, se ce ne fosse stata offerta l’opportunità e la parola opportunità non va sottovalutata, perché ha un peso e una sua valenza e non è spesso scontata.
Ognuno sarà libero di scegliere, sulla base dei nostri consigli, un autore o un tecnico, tra quelli offerti come docenti, e intraprendere un corso che gli offra quello di cui realmente ha bisogno e, eventualmente, ripetere questa esperienza in futuro.
Come quando si va da un eccellente sarto a scegliere con cura un vestito, adattandolo perfettamente al corpo, vogliamo fornirvi il corso che meglio si adatta alle vostre, singole e personali esigenze.
Niente nasce dal caso e per poter essere all’altezza di questo compito e potervi fornire un’offerta diversificata e soddisfacente, abbiamo pensato di sottoporvi un questionario tra il serio e lo scherzoso a cui vi preghiamo di rispondere.
Aiutateci a capire le vostre reali esigenze e chi abbiamo difronte, non ve ne pentirete.
Massimo Mastrorillo

Dimmi chi sei e ti dirò che workshop fa per te

Approfondiamo ! per i più intrepidi
X