fbpx Skip to content

Ecco i finalisti dei Sony World Photography Award: c’è anche un’italiana [Alessandro Tarantino]

Sono stati annunciati da parte della World Photography Organisation – la piattaforma globale che lancia iniziative legate al mondo della fotografia attiva in 180 Paesi nel mondo – i nomi dei finalisti dei concorsi Student e Youth dei Sony World Photography Awards 2021. Tra i finalisti del concorso Student c’è anche un’italiana: si tratta di Irene Facoetti (Cfp Bauer) che è stata selezionata per il suo progetto Bàt-ti-to, una serie di fotografie in bianco e nero che includono radiografie e dati medici relativi agli uccelli feriti trattati dal C.R.A.S. WWF di Valpredina.

Si tratta di uno dei tanti lavori presentati avente per tema centrale l’ambientalismo per la sezione “Bulding a Better Future” in cui è stato chiesto agli studenti di raccontare le storie di chi, in un 2020 così complesso, si è adoperato per un futuro migliore. I lavori dei dieci studenti selezionati parlano di grandi temi contemporanei, mettendo in luce gli sforzi di singoli e organizzazioni di tutto il mondo.

Gli altri finalisti della sezione Student, selezionati da Kate Simpson, Assistant Editor di Aesthetica Magazine, sono: Matías Alejandro Acuña (Argentina, Motivarte) con “Border”; Tayla Nebesky (Stati Uniti, University of the West of England) con “Home”; Matias Garcia Paez (Ecuador, Ravensbourne University London) con “Faces: Building a Better Future”; Coenraad Heinz Torlage (Sudafrica, Academy of Design and Photography) con “My Local Leaders”; Claudia Mauderer (Sudafrica, Stellenbosch Academy) con “Engelhande (Angel Hands)”; Hannah Davey (Nuova Zelanda, Elam School of Fine Arts) con “Hope in Nepalwith support from The Leprosy Mission”; Gosha Bergal (Federazione Russa, Rodchenko Artschool) per aver immortalato le proteste a favore di elezioni libere al parlamento regionale nella città di Mosca; Thomas Hengge (Stati Uniti, New York University) che ha ritratto le manifestazioni del movimento Black Lives Matter a New York dopo la morte di George Floyd; Yanan Li (Cina Continentale, University of Technology) con la serie “Inheritor”

I dieci studenti sono così passati alla seconda fase del concorso. Ciascuno di loro riceverà attrezzature fotografiche digitali Sony per poter completare il secondo incarico dal titolo “Our Time” per il quale dovranno produrre una serie di immagini in cui esplorano la loro visione del mondo e quella dei loro coetanei nonché i modi in cui sperano di renderlo migliore.

Per la categoria Youth, invece, i finalisti sono sei, uno per ogni categoria corrispondente ai concorsi tematici mensili lanciati da luglio a dicembre scorsi. Vincitrice della sezione “Composizione e Design” è risultata Pubarun Basu (India, 19 anni);  Tianyang Wang (Cina Continentale, 18 anni), invece, ha vinto la sezione “Cultura”; Emil Holthausen (Germania, 18 anni), categoria “Natura e animali selvatici”;  Ram Kaushalyan(India, 18 anni), categoria “Street life”; Connor Lothian (Regno Unito, 18 anni), categoria “Persone”; Zak Elley (Regno Unito, 19 anni), categoria “Show us the World”.

Le foto dei finalisti della categoria Youth sono visitabili cliccando qui.

La giuria che assegnerà il titolo di Youth Photographer of the Year è presieduta da Gastón Deleau, direttore del museo FOLA di Buenos Aires, Argentina.

I vincitori del titolo di Student Photography of the Year e di Youth Photographer of the Year saranno svelati il 15 aprile sulle piattaforme online e video della World Photography Organisation. Il vincitore della categoria Student riceverà apparecchiature fotografiche digitali di Sony per un valore di 30.000 € destinate alla scuola di provenienza. Il vincitore della sezione Youth, invece, riceverà un set di attrezzature fotografiche digitali di Sony per continuare a coltivare la propria visione.

SONY WORLD PHOTOGRAPHY AWARDS

Aperti a tutti a titolo gratuito e ormai giunti alla 14esima edizione, i Sony World Photography Awards rappresentano uno sguardo sul mondo della fotografia contemporanea e offrono agli artisti, sia affermati che emergenti, l’opportunità di esporre il proprio lavoro. Inoltre, offrono l’occasione per riconoscere i fotografi più influenti al mondo attraverso il premio Outstanding Contribution to Photography; tra i vincitori degli anni passati figurano Martin Parr, William Eggleston e Nadav Kander.

Crediti fotografici (da sinistra a destra, per riga):

© Hannah Davey, Nuova Zelanda,

© Pubarun Basu, India

© Tayla Nebesky, Stati Uniti

© Li Yanan, Cina Continentale

© Matias Garcia Paez, Ecuador

© Gosha Bergal, Federazione Russa

© Emil Holthausen, Germania

© Matías Alejandro Acuña

© Thomas Hengge, Stati Uniti

© Coenraad Torlage, Sudafrica

© Irene Facoetti, Italia, Finalista Student

© Claudia Mauderer, Sudafrica

Altri articoli di questo autore

Condividi

Corsi di fotografia

Corsi di post produzione

Corsi di videografia

MARTEDì 02 MARZO ALLE 18:30!
CLICCA SULLA FOTO PER ACCEDERE ALLA DIRETTA ZOOM!