fbpx Skip to content

“Cast Out of Heaven”, Hashem Shakeri e i controsensi dell’Iran

di Alessandro Tarantino

Hashem Shakeri è un artista, fotografo e regista che vive a Teheran. Dal 2012 lavora come fotografo documentarista e visual storyteller, impegnandosi su diversi progetti personali a lungo termine e su commissioni di importanti media internazionali. Nel corso della sua attività ricevuto numerosi premi ed esposto a livello internazionale; i suoi lavori sono stati presentati in numerose pubblicazioni in tutto il mondo come The New Yorker, Sunday Times, British Journal of Photography, New York Times, Aperture, Reporters Without Borders, Der Spiegel, Le Monde, National Geographic e molti altri.

Con il progetto “Cast Out of Heaven”, Shakeri ha vinto, tra gli altri premi, anche Home ’21, il riconoscimento internazionale di fotografia promosso da LensCulture. Il progetto è dedicato alla narrazione della situazione edilizia e sociale in Iran dove il costo degli alloggi è alle stelle, alimentato dalle attuali sanzioni statunitensi contro l’Iran e dal conseguente drastico calo del valore della valuta iraniana. Questo sta costringendo molti cittadini di Teheran a lasciare la capitale senza alcuna intenzione di tornarci, spopolando di fatto la capitale. 

Per affrontare la situazione, il governo iraniano ha dato il via alla costruzione di nuovi complessi residenziali nelle città ai margini di Teheran, Parand, Pardis e Hashtgerd, che però soffrono di gravi carenze sociali che non consentono di garantire condizioni di vita sane ai nuovi residenti.

Il progetto Mehr, ad esempio, è stato avviato nel 2007 come il più grande progetto edilizio finanziato dallo stato nella storia dell’Iran. Ciò che seguì fu la rapida crescita della popolazione urbana e la costruzione di nuove città. I residenti parlano di come la popolazione di una città sia raddoppiata negli ultimi sei mesi, arrivando a 200.000. Eppure, la città difficilmente può fornire servizi educativi, sociali e sanitari per 10.000.

Altri articoli di questo autore

Condividi

Articoli Recenti

Vuoi accedere agli eventi riservati?

Abbonati a soli 15€ per 365 giorni e ottieni più di ciò che immagini!

Se invece sei già iscritto ed hai la password, accedi da qui

Dimmi chi sei e ti dirò che workshop fa per te

Non è facile trovare un buon educatore!
Appartengo ad una generazione che ha dovuto adattarsi alla scarsa offerta dei tempi. Ho avuto un solo tutor, a cui ancora oggi devo molto. Brevi, fugaci ma intensi incontri in cui il sottoscritto, da solo con lui, cercava di prendere nota anche dei respiri e trarre insegnamento da ogni singola parola.
A causa di questa carenza io e i miei coetanei ci siamo dovuti spesso costruire una visione complementare come autori, designers, critici ed insegnanti e questo ci ha aiutato a costruire qualcosa di fondamentale e duraturo.
Per questo motivo con Cine Sud che vanta un’esperienza di oltre 40 anni nel settore della formazione, abbiamo pensato alla possibilità di offrire dei corsi “one to one”, costruiti sulla base delle esigenze individuali e in campi disparati, che vanno dalla tecnica alla ricerca di nuovi linguaggi in fotografia.
Dei corsi molto vicini a quelli che avremmo voluto avere nel passato, se ce ne fosse stata offerta l’opportunità e la parola opportunità non va sottovalutata, perché ha un peso e una sua valenza e non è spesso scontata.
Ognuno sarà libero di scegliere, sulla base dei nostri consigli, un autore o un tecnico, tra quelli offerti come docenti, e intraprendere un corso che gli offra quello di cui realmente ha bisogno e, eventualmente, ripetere questa esperienza in futuro.
Come quando si va da un eccellente sarto a scegliere con cura un vestito, adattandolo perfettamente al corpo, vogliamo fornirvi il corso che meglio si adatta alle vostre, singole e personali esigenze.
Niente nasce dal caso e per poter essere all’altezza di questo compito e potervi fornire un’offerta diversificata e soddisfacente, abbiamo pensato di sottoporvi un questionario tra il serio e lo scherzoso a cui vi preghiamo di rispondere.
Aiutateci a capire le vostre reali esigenze e chi abbiamo difronte, non ve ne pentirete.
Massimo Mastrorillo

Dimmi chi sei e ti dirò che workshop fa per te

Approfondiamo ! per i più intrepidi
X