fbpx Skip to content

Canon consiglia (Parte I): 7 suggerimenti utili per la fotografia notturna

di Cine Sud Foto Magazine

© Lorenz Holder

In condizioni di scarsa illuminazione le modalità creative della tua fotocamera compatta avanzata, mirrorless o reflex potranno aiutarti a realizzare scatti nitidi e ricchi di dettagli altrimenti difficili da ottenere. Vediamoli insieme

1. Apertura ampia (numero f basso) per lasciare entrare più luce possibile

Gli obiettivi con aperture più ampie fanno sì che passi più luce attraverso il sensore. Con velocità dell’otturatore più elevate si catturano i dettagli e l’azione senza dover aumentare troppo l’impostazione ISO, che aumenterebbe solamente il rumore dell’immagine.

Tuttavia, l’apertura non influisce solo sull’esposizione poiché comporta anche una riduzione della profondità di campo (numero f basso). In altre parole, solo una piccola parte della scena sarà a fuoco. Tale condizione è l’ideale se si sta realizzando un ritratto all’alba e si vuole uno sfondo morbido e sfocato. Tuttavia è da considerare che se si ha bisogno di mettere a fuoco tutta la scena, come nel caso di un paesaggio, utilizzare un’apertura ridotta (numero f più alto) avrebbe bisogno di una maggiore profondità di campo.

Per una buona esposizione, prova a utilizzare una velocità dell’otturatore minore.

Naturalmente, alcuni obiettivi hanno un’apertura più ampia o “più veloce” rispetto ad altri.

Ecco alcuni esempi di opzioni compatte per le fotocamere mirrorless full frame del sistema EOS R:

  • Canon EOS R6 ed EOS RP, includono Canon RF 35mm F1.8 MACRO IS STM, una scelta ottimale per scatti grandangolari di scene in condizioni di scarsa illuminazione.
  • Canon RF 50mm F1.8 STM offre una prospettiva più standard (simile all’occhio umano) ed è ideale per scene spontanee di street photography in notturna.
  • Il teleobiettivo Canon RF 85mm F2 MACRO IS STM è perfetto per ritratti in condizioni di scarsa illuminazione.
  • Se si utilizza una reflex digitale, un obiettivo come Canon EF 35mm f/2 IS USM offre una prospettiva naturale e il vantaggio della stabilizzazione dell’immagine (IS) per scatti a mano libera.
  • Canon EF 35mm f/1.4L II USM, con la sua apertura massima ancora più ampia, offre prestazioni eccezionali in condizioni di scarsa illuminazione.
  • Se hai una fotocamera reflex digitale con un sensore di formato APS-C, come Canon EOS 850D, un obiettivo EF-S come Canon EF-S 35mm f/2.8 Macro IS STM sarebbe una buona opzione per una prospettiva naturale.
  • Se cerchi un grandangolo simile e una prospettiva naturale per una fotocamera mirrorless EOS M, come EOS M50 Mark II, che dispone anche di un sensore APS-C, la soluzione è l’obiettivo pancake ultra compatto Canon EF-M 22mm f/2 STM e il super veloce Canon EF-M 32mm f/1.4 STM.

[Continua…]

Condividi

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Vuoi accedere agli eventi riservati?

Abbonati a soli 15€ per 365 giorni e ottieni più di ciò che immagini!

Se invece sei già iscritto ed hai la password, accedi da qui

Dimmi chi sei e ti dirò che workshop fa per te

Non è facile trovare un buon educatore!
Appartengo ad una generazione che ha dovuto adattarsi alla scarsa offerta dei tempi. Ho avuto un solo tutor, a cui ancora oggi devo molto. Brevi, fugaci ma intensi incontri in cui il sottoscritto, da solo con lui, cercava di prendere nota anche dei respiri e trarre insegnamento da ogni singola parola.
A causa di questa carenza io e i miei coetanei ci siamo dovuti spesso costruire una visione complementare come autori, designers, critici ed insegnanti e questo ci ha aiutato a costruire qualcosa di fondamentale e duraturo.
Per questo motivo con Cine Sud che vanta un’esperienza di oltre 40 anni nel settore della formazione, abbiamo pensato alla possibilità di offrire dei corsi “one to one”, costruiti sulla base delle esigenze individuali e in campi disparati, che vanno dalla tecnica alla ricerca di nuovi linguaggi in fotografia.
Dei corsi molto vicini a quelli che avremmo voluto avere nel passato, se ce ne fosse stata offerta l’opportunità e la parola opportunità non va sottovalutata, perché ha un peso e una sua valenza e non è spesso scontata.
Ognuno sarà libero di scegliere, sulla base dei nostri consigli, un autore o un tecnico, tra quelli offerti come docenti, e intraprendere un corso che gli offra quello di cui realmente ha bisogno e, eventualmente, ripetere questa esperienza in futuro.
Come quando si va da un eccellente sarto a scegliere con cura un vestito, adattandolo perfettamente al corpo, vogliamo fornirvi il corso che meglio si adatta alle vostre, singole e personali esigenze.
Niente nasce dal caso e per poter essere all’altezza di questo compito e potervi fornire un’offerta diversificata e soddisfacente, abbiamo pensato di sottoporvi un questionario tra il serio e lo scherzoso a cui vi preghiamo di rispondere.
Aiutateci a capire le vostre reali esigenze e chi abbiamo difronte, non ve ne pentirete.
Massimo Mastrorillo

Dimmi chi sei e ti dirò che workshop fa per te

Approfondiamo ! per i più intrepidi
X